BIRDY

NOTE

Birdy annuncia il suo tour europeo 2022.
Tra le date anche una al Fabrique di Milano a maggio.
La cantautrice britannica presentera’ i brani del suo nuovo album “young heart”, gia’ ai vertici delle classifiche UK.
A seguito dell’uscita del suo acclamato quarto album “Young Heart” che NME ha definito “un meraviglioso e poetico viaggio attraverso un crepacuore….un album bellissimo”, e prima di una intima e speciale performance al Kentish Town Forum il 21 Novembre, Birdy annuncia un grande tour europeo per il 2022.
Il tour partirà con due concerti all’Hammersmith Apollo di Londra e si concluderà il 29 Maggio con il suo unico, attesissimo, concerto Italiano al Fabrique di Milano.
Questo sarà il primo tour di Birdy dal 2016 e farà tappa, oltre a Milano, in altre principali città europee com Parigi, Berlino e Madrid.
Biglietti in vendita da Venerdì 19 Novembre alle ore 11.00 su dalessandroegalli.com

Questo tour segue l’uscita dell’album “Young Heart”, che ha già raggiunto la Top 5 nelle classifiche UK e che comprende singoli come la travolgente piano ballad “Second Hand News”, “Deepest Lonely” e l’affascinante primo singolo “Surrender”.
“Young Heart” è abbastanza distante dall’album precedente di Birdy, il melodrammatico Beautiful Lies del 2015. Se Beautiful Lies era una fiaba, Young Heart è un grintoso e realista ritratto di un’Artista sofferente, in cerca di luce. Le canzoni dell’album lottano tra la luce e l’oscurità, tra quella vastità di spazio e l’interno della casa. Il conflitto tra la volontà di nascondersi e l’essere costretto ad andare via, verso nuovi luoghi e nuove esperienze risuona in tutto il disco. La prima traccia dell’album, Voyager, è una canzone meravigliosamente scritta sulla consapevolezza e il dolore di cui hai bisogno per chiudere una relazione e su quella terra di nessuno di cui il tuo partner non sa ancora nulla. Da lì il disco parla delle ricadute: la solitudine, il dolore per la mancanza della persona che ama ancora, l’accettazione del dolore come centrale per l’amore e la perdita, il desiderio di viaggiare, l’attrazione della familiarità di casa.
Parlando di “Young Heart” Birdy dice: “Sono così orgogliosa di questo album, il mio ultimo disco era molto più teatrale, c’era molto che succedeva, era una grossa produzione. Questo invece è abbastanza spogliato, tutto ciò che non aveva bisogno di essere lì non lo è. Non c’è decorazione. Questo album lo sento molto personale, sono cresciuta molto negli ultimi cinque anni e ho vissuto nuove cose che hanno plasmato la mia comprensione del mondo ma anche di chi sono come artista. Questo album significa molto per me, e voglio proteggerlo”.
Birdy, scoperta all’età di 12 anni, ha accumulato 3.3 miliardi di streams in tutto il mondo, 1 miliardo di visualizzazioni su YouTube, 8.7 milioni di ascoltatori mensili su Spotify ed ad oggi ha venduto 4.7 milioni di album. Ha ottenuto 21 dischi di platino in tutto il mondo, è stata nominata per un Brit Award e ha raggiunto il n.1 nella classifica degli album in diversi paesi del mondo tra cui Regno Unito, Usa, Australia, Belgio, Olanda ed altri. La sua appassionata fanbase comprende 8.1 milioni di persone sui social media e l’ha vista raggiungere il sold out in molti luoghi prestigiosi come la Roundhouse di Londra, l’hammersmith Apollo (2 volte), la Sydney Opera House, la Albert Hall di Manchester e lo Sheperd’s Bush Empire, ed esibirsi in occasioni importanti come i Bafta Awards e la Cerimonia d’Apertura delle Paralimpiadi di Londra 2012. Come testimonial Birdy è stato il volto della campagna REDValentino del 2017 e della GAP’s “Lived In” fotografata da David Sims. Artista molto incline alle sincronizzazioni, Birdy ha scritto canzoni per film per cinema e tv tra cui :The Hunger Games (2012), Brave di Disney Pixar (2012), The Fault in Our Stars (2014) e The Edge of Seventeen (2016)

DOMENICA 29/05/2022 - MILANO - Fabrique ORE 21,00

NOTE

Birdy annuncia il suo tour europeo 2022.
Tra le date anche una al Fabrique di Milano a maggio.
La cantautrice britannica presentera’ i brani del suo nuovo album “young heart”, gia’ ai vertici delle classifiche UK.
A seguito dell’uscita del suo acclamato quarto album “Young Heart” che NME ha definito “un meraviglioso e poetico viaggio attraverso un crepacuore….un album bellissimo”, e prima di una intima e speciale performance al Kentish Town Forum il 21 Novembre, Birdy annuncia un grande tour europeo per il 2022.
Il tour partirà con due concerti all’Hammersmith Apollo di Londra e si concluderà il 29 Maggio con il suo unico, attesissimo, concerto Italiano al Fabrique di Milano.
Questo sarà il primo tour di Birdy dal 2016 e farà tappa, oltre a Milano, in altre principali città europee com Parigi, Berlino e Madrid.
Biglietti in vendita da Venerdì 19 Novembre alle ore 11.00 su dalessandroegalli.com

Questo tour segue l’uscita dell’album “Young Heart”, che ha già raggiunto la Top 5 nelle classifiche UK e che comprende singoli come la travolgente piano ballad “Second Hand News”, “Deepest Lonely” e l’affascinante primo singolo “Surrender”.
“Young Heart” è abbastanza distante dall’album precedente di Birdy, il melodrammatico Beautiful Lies del 2015. Se Beautiful Lies era una fiaba, Young Heart è un grintoso e realista ritratto di un’Artista sofferente, in cerca di luce. Le canzoni dell’album lottano tra la luce e l’oscurità, tra quella vastità di spazio e l’interno della casa. Il conflitto tra la volontà di nascondersi e l’essere costretto ad andare via, verso nuovi luoghi e nuove esperienze risuona in tutto il disco. La prima traccia dell’album, Voyager, è una canzone meravigliosamente scritta sulla consapevolezza e il dolore di cui hai bisogno per chiudere una relazione e su quella terra di nessuno di cui il tuo partner non sa ancora nulla. Da lì il disco parla delle ricadute: la solitudine, il dolore per la mancanza della persona che ama ancora, l’accettazione del dolore come centrale per l’amore e la perdita, il desiderio di viaggiare, l’attrazione della familiarità di casa.
Parlando di “Young Heart” Birdy dice: “Sono così orgogliosa di questo album, il mio ultimo disco era molto più teatrale, c’era molto che succedeva, era una grossa produzione. Questo invece è abbastanza spogliato, tutto ciò che non aveva bisogno di essere lì non lo è. Non c’è decorazione. Questo album lo sento molto personale, sono cresciuta molto negli ultimi cinque anni e ho vissuto nuove cose che hanno plasmato la mia comprensione del mondo ma anche di chi sono come artista. Questo album significa molto per me, e voglio proteggerlo”.
Birdy, scoperta all’età di 12 anni, ha accumulato 3.3 miliardi di streams in tutto il mondo, 1 miliardo di visualizzazioni su YouTube, 8.7 milioni di ascoltatori mensili su Spotify ed ad oggi ha venduto 4.7 milioni di album. Ha ottenuto 21 dischi di platino in tutto il mondo, è stata nominata per un Brit Award e ha raggiunto il n.1 nella classifica degli album in diversi paesi del mondo tra cui Regno Unito, Usa, Australia, Belgio, Olanda ed altri. La sua appassionata fanbase comprende 8.1 milioni di persone sui social media e l’ha vista raggiungere il sold out in molti luoghi prestigiosi come la Roundhouse di Londra, l’hammersmith Apollo (2 volte), la Sydney Opera House, la Albert Hall di Manchester e lo Sheperd’s Bush Empire, ed esibirsi in occasioni importanti come i Bafta Awards e la Cerimonia d’Apertura delle Paralimpiadi di Londra 2012. Come testimonial Birdy è stato il volto della campagna REDValentino del 2017 e della GAP’s “Lived In” fotografata da David Sims. Artista molto incline alle sincronizzazioni, Birdy ha scritto canzoni per film per cinema e tv tra cui :The Hunger Games (2012), Brave di Disney Pixar (2012), The Fault in Our Stars (2014) e The Edge of Seventeen (2016)

CONDIVIDI